Maturità e poi sei mesi (gratis) nelle forze armate: via libera alla proposta di Forza Italia

Dopo il conseguimento della maturità, sei mesi (gratuiti) nelle forze armate (Esercito, Marina Militare, Aeronautica e Carabinieri).

Via libera alla proposta presentata da Forza Italia (primo firmatario Matteo Perego di Cremnago) in commissione Cultura alla Camera. Dal 1 gennaio 2020, percorsi formativi in ambito militare per i cittadini di età compresa tra 18 e 22 anni.

Il progetto entrerà in vigore in forma sperimentale e riguarderà solo i giovani di cittadinanza italiana in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore.

LEGGI IL PROVVEDIMENTO APPROVATO

Si prevede un semestre di formazione non retribuita con corsi di studio in modalità e-learning, periodi di permanenza presso le strutture formative, operative e addestrative delle forze armate  individuate dal Capo di Stato maggiore della difesa, in forme di apprendimento pratico per il raggiungimento di specifici e indicati obiettivi.

Al termine del percorso l’amministrazione della difesa rilascerà un attestato che
certifica l’esito positivo del percorso svolto e che consentirà l’acquisizione di crediti formativi universitari (Cfu) nei termini che dovranno essere stabiliti con apposita circolare del Miur.

I cfu, però, non potranno essere più di 12 così come previsto, dall’articolo 14 della legge n. 240 del 2010 per i crediti relativi a competenze, conoscenze e formazioni acquisite fuori dalle università.

Il progetto costerà un milione di euro nel 2020 e 500mila nel 2021.

Tratto da La Tecnica della Scuola

Categorie
TAGS
Condividi: