[Bergamo] Blitz antidroga nelle scuole a Romano Trovato un ragazzo 17enne con hashish

Blitz dei Carabinieri negli istituti scolastici della Bassa bergamasca a scopo di prevenire l’uso di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi.

[Bergamo] Blitz antidroga nelle scuole a Romano Trovato un ragazzo 17enne con hashish

Nuovi controlli antidroga dei Carabinieri alle scuole superiori: trovato un un 17enne con hashish, ma anche altri studenti «contaminati» nelle scuole superiori di Romano di Lombardia. Previsti nuovi blitz negli istituti scolastici superiori sino alle festività pasquali. Anche nella mattinata di giovedì 14 marzo i Carabinieri di Treviglio insieme a un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Orio al Serio, con il supporto della Polizia locale di Romano di Lombardia hanno ripetuto i controlli antidroga nelle scuole e precisamente, questa volta, si sono concentrati presso gli istituti superiori di Romano di Lombardia.

Nell’ambito delle attività istituzionali svolte per il contrasto delle fenomenologie delittuose connesse allo spaccio di sostanze stupefacenti, in accordo con i dirigenti scolastici degli istituti interessati, i militari dell’Arma hanno così effettuato delle visite ispettive in alcune classi, il tutto principalmente con l’obiettivo preventivo di disincentivare qualsivoglia attività di consumo o di spaccio di droga nelle scuole.

A pochi giorni quindi dai precedenti blitz svolti a Treviglio e Dalmine, i militari dell’Arma questa volta hanno effettuato altre ispezioni a campione in altre scuole superiori della Bassa bergamasca e in particolare in alcuni Istituti di Romano di Lombardia, nei mesi scorsi tra l’altro già ispezionati.

Uno studente 17enne è stato trovato in possesso di circa 7 grammi di hashish. Il minorenne in particolare è stato fermato dopo aver tentato di nascondere in classe (dietro una colonna) lo stupefacente poi recuperato dai Carabinieri grazie anche ai cani antidroga. Convocati a scuola i genitori del ragazzo; quest’ultimo è stato così destinatario della relativa contestazione amministrativa quale assuntore di droga, di competenza della Prefettura di Bergamo.

Oltre a ciò, altri studenti, sia maggiorenni che minorenni, sono stati comunque segnalati dal cane antidroga in quanto i loro vestiti o i loro zainetti risultavano «contaminati» (erano entrati in contatto in qualche modo con lo stupefacente, direttamente o per interposta persona).

Anche questa volta sono state molto apprezzate da parte delle scuole interessate le operazioni a scopo preventivo eseguite dai militari dell’Arma. Piena e incondizionata difatti la collaborazione fornita dagli insegnanti e dal personale parascolastico presente durante le operazioni di polizia.

I Carabinieri della Compagnia di Treviglio annunciano, a breve, nuovi controlli antidroga in altre scuole della Bassa bergamasca nell’esclusivo obiettivo di assicurare sicurezza e legalità. Oltre a tutto ciò proseguiranno anche le conferenze dei militari dell’Arma rivolte agli studenti per sensibilizzarli su tematiche come le devianze giovanili, il bullismo e il cyberbullismo, le dipendenze da droga e alcol.

tratto da L’Eco di Bergamo


Categorie
TAGS
Condividi: